//
you're reading...
Italiano, Italy, Musica

E la vostra professoressa di italiano? – Ilenia Volpe –

1. Ciao Ilenia! Che piacere risentirci! Ci siamo conosciute nel 2007 credo, all’Osteria S’ciavinaro a Volpino di Zimella. Ora è appena uscito un tuo album prodotto da Canali “Radical chic un cazzo” ed hai appena realizzato un videoclip per il primo singolo “La mia professoressa di italiano”.
Quanto e come è cambiata Ilenia Volpe da allora?
Ricordo benissimo il nostro incontro, quel paese, quella gente, mi hanno sempre comunicato qualcosa di realmente speciale.
Faccio tanta fatica a trovare la lucidità per analizzare i miei percorsi, probabilmente la chiave è stata non suonare più quando ho provato un forte senso di paura nel farlo.
2. A parte il ricordo di “tuo papà con la chitarra”, quale artista ti ha fatto capire che questa sarebbe stata la tua strada? E qualcuno ti ha forse ostacolato?
Nessun artista in particolare. E’ la musica stessa che mi ha fatto innamorare, con la sua discrezione, la sua poca voglia di intromettersi nelle mie faccende. Non ha mai avuto importanza per me chi la esegue.

3. Sei una musicista che ha collaborato con moltissimi gruppi e persone e ha suonato in tutta Italia. Quanto credi siano importanti le contaminazioni, la condivisione di esperienze e di idee?
Molto importanti. A patto che avvengano in modo del tutto naturale.

4. Una musicista italiana (underground) negli Stati Uniti. Emozionata?
No, solo molto divertita.

5. Cosa pensi delle donne nel mondo della musica italiana? Tutte, solo (o quasi), brave a muovere la bocca?
Non penso. Per me non esistono musiciste donne e musicisti maschi. Per me esistono persone che fanno musica.

6. Ho letto un paio di recensioni del tuo primo album “Radical chic un cazzo” e ti definiscono come la PJ Harvey italiana. Adesso, non diciamo cazzate per favore. 
No infatti.. visto che sono meglio io!

7. Ora sveliamo un segreto: il tuo tatuaggio è finto e Ilenia Volpe non è una cattiva ragazza!
Il tatuaggio è vero ed io non sono affatto una cattiva ragazza. Sono solo un po’ distratta.

8. Quale canzone preferisci dell’album?
La crocifinzione.

9. Un consiglio per chi, come te, lavora duramente per potersi permettere l’hobby musicale.
In questa
Italia (“del cazzo”), dove su RTL 102.5 e tutte le altre ci va solo chi ha soldi, un mega produttore pagato o solo perchè ha vinto qualche X-Factor o addirittura Il Grande Fratello. Un’Italia in cui, uno dei pochi festival musicali è social solo per prendere in giro i gruppi che fanno della musica la loro passione, e nessun programma si occupa di cultura musicale.
Secondo te, cosa dovrebbe fare una band per farsi ascoltare?

Non ne ho davvero idea. Sarò che io non voglio essere ascoltata. Ma sentita (applauso per favore).

Grazie ad Ilenia Volpe ed un grosso in bocca al lupo per “Radical chic un cazzo”!

Video La mia Professoressa di italiano
Ilenia Volpe on Facebook
Recensione  “Radical chic un cazzo” su Rockon
Recensione “Radical chic un cazzo” su Ondarock
Ilenia Volpe Rockit 

Advertisements

About alessiacamera

London-based digital strategist and growth manager in love with tech & startups.

Discussion

One thought on “E la vostra professoressa di italiano? – Ilenia Volpe –

  1. Effettivamente molto radical chic.
    m

    Posted by massimo | 9 June 2014, 22:30

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow us on Instagram

There was an error retrieving images from Instagram. An attempt will be remade in a few minutes.

Follow us on Twitter

Creative Commons

Questa non É Arte by Diego Pillon Alessia Camera is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License. Based on a work at http://www.questanonearte.com

Questa non É Arte by Diego Pillon Alessia Camera is licensed under Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License. Based on a work at questanonearte.com.

Partners

%d bloggers like this: